Briciole di biscotto sul lenzuolo
Quelle sere in cui tutto il mondo è triste e mi difendo nascondendomi tra le coperte. Quelle sere in cui l'umore è a pezzi e davanti ad un film divoro interi pacchi di biscotti. E poi dormo in un letto pieno di briciole. Briciole di una vita ingarbugliata. Briciole di amori rotti in mille pezzi. Briciole di biscotto sul lenzuolo. Home Message history random Theme
Next →

Perdonami se non sono capace di farti entrare nella mia vita completamente. Perdonami se non voglio vederti tutte le sere, pur avendone comunque voglia. Perdonami se qualche volta ho dei dubbi e non credo a quello che dici. Perdonami se non riesco a dirti sempre tutto quello che penso, quando sono arrabbiata o quando invece tremendamente contenta. Perdonami se scrivo messaggi che poi non ti invio, se ascolto canzoni che poi non ti dedico, se scrivo cose che non leggerai mai. Perdonami se blocco la tua mano sul più bello, se ti provoco e poi non ti lascio continuare. Perdonami se non ho detto di te a mia madre e se non sembro sempre così entusiasta proprio come te. Perdonami se metto i miei impegni prima di te e certe volte mi comporto da egoista.

Non mi sono mai sentita così fragile in tutta la mia vita.

E allora perdonami.
Perdonami se certe volte sembro distante; non lo sono.
Perdonami se certe volte dico di no; non sai quanto vorrei riuscire a dirti sempre si.
Perdonami se mi complico un po’ le cose; vorrei che fosse tutto più semplice per me.
Perdonami se ti tengo il muso quando sei tu a rimanerci male; sono divorata dai sensi di colpa per tutto quello che di sbagliato faccio o per tutto quello che non faccio.

L’unica cosa che vorrei è riuscire a farti stare bene, ma perdonami se non ci riesco sempre.

(Fonte: felibre)

Chopin nocturne op. 9 no. 2

Non hai vissuto intensamente se non hai mai….
ascoltato un notturno di Chopin.

neverlan—d:

true that. | via Facebook em We Heart It.

neverlan—d:

true that. | via Facebook em We Heart It.

Sembra lontanissimo quel periodo in cui spingevo avanti e indietro la linguetta della lattina, recitando a mente tutto l’alfabeto finché non si staccava. Ricordo la delusione o la contentezza: dipendeva dalla lettera.
Adesso, invece, ho scoperto che quella linguetta serve a tener ferma la cannuccia. 
E’ questo che vuol dire “diventare grandi”?

 
Walflower su We Heart It.

"Buongiorno mammina, tanti auguri"
"Fammi un bel regalo: questo è lo straccio e questo l’aspirapolvere. Pulisci la tua stanza che non ci si può più entrare".

Auguri a tutte le mamme amorevoli e nevrotiche del mondo!

(Fonte: athletestan)

Cose che non riuscirò mai a comprendere, nè a fare:

1) tenere la camera sempre in ordine;
2) sistemare ogni volta i vestiti nell’armadio, senza lasciarli sulla poltrona accanto al letto per settimane;
3) le patatine fritte senza ketchup o maionese;
4) andare in discoteca per rimorchiare;
5) non ridursi mai all’ultimo minuto con lo studio di un esame;
6) rinunciare agli amici per il fidanzato;
7) chiedere il numero di telefono a quel tipo troppo carino;
8) capire quando è vero amore.

Oggi all’università, un ragazzo mi dice :”ti andrebbe di prendere un caffè con me?” e io gli rispondo:”certo! Ma meglio andare al bar di fronte, perchè quello dell’università fa schifo”.
"Intendevo venerdì prossimo".

E’ in momenti come questo che mi rendo conto di quanto io sia incredibilmente imbranata coi ragazzi.

 

(Fonte: colored-pastels)

Verdena - Le scarpe volanti

La domenica è dei Verdena.

99 Posse - Giovanotto documenti (Feat. Paolo Rossi e Caparezza).

Gente della mia terra.
Musica della mia terra.